Kit d’emergenza per le vacanze

kit d'emergenza per le vacanze

Finalmente l’estate è arrivata! Ed è arrivato anche il momento di pensare alle vacanze all’insegna del relax e dell’avventura. Che siate amanti del mare, della montagna, o delle città d’arte, siete pronti per partire?  Kit d’emergenza per le vacanze – preparazione Prima di ogni partenza bisogna pensare a tante cose: una di queste è la preparazione del kit d’emergenza. Il kit d’emergenza da viaggio è un insieme di articoli essenziali che ogni viaggiatore dovrebbe portare con sé per affrontare eventuali imprevisti sanitari e di altro genere durante un viaggio. Preparare un kit d’emergenza ben fornito e organizzato è fondamentale per garantire la propria sicurezza e tranquillità ovunque ci si trovi. Come preparare il kit di emergenza per il viaggio? • Medicinali di Base Includete farmaci di uso comune che potrebbero servire in caso di piccoli malesseri o emergenze: • Antipiretici (es. paracetamolo)• Analgesici (es. ibuprofene)• Antidiarroici• Antistaminici• Medicinali per il mal di viaggio • Medicinali Personali Portate con voi tutti i medicinali che assumete regolarmente, in quantità sufficiente per tutta la durata del viaggio, insieme alle prescrizioni mediche. • Materiale per il Primo Soccorso Un piccolo kit di pronto soccorso dovrebbe includere: • Cerotti di varie dimensioni• Garze sterili• Nastro adesivo medico• Disinfettante (es. acqua ossigenata o clorexidina)• Pinzette• Forbicine • Prodotti per l’Igiene Per mantenere una buona igiene anche in viaggio: • Gel disinfettante per le mani• Salviettine umidificate antibatteriche• Protezione solare• Repellente per insetti • Contatti di Emergenza Assicuratevi di avere a portata di mano i numeri di emergenza locali e i contatti dell’Ambasciata o del Consolato Italiano nella destinazione di viaggio. • Aggiornamento del Kit Prima di ogni viaggio, controllate la scadenza dei medicinali e rifornite il kit con tutto ciò che è necessario. Un kit ben fornito e aggiornato è la chiave per affrontare qualsiasi imprevisto con serenità. Fondamentale di ogni viaggio è fare una assicurazione: leggete tutte le informazioni al riguardo e salvate i numeri di contatto. Come organizzare il Kit d’emergenza di viaggio 1. Scelta del Contenitore: Utilizzate una borsa resistente, preferibilmente impermeabile, con scomparti per organizzare gli articoli in modo ordinato.2. Lista di Controllo: Fate una lista di tutto ciò che deve essere incluso nel kit e verificate che tutto sia presente prima della partenza.3. Facilmente Accessibile: Assicuratevi che il kit sia facilmente accessibile durante il viaggio, in una parte della valigia o dello zaino che sia facilmente raggiungibile. Un kit d’emergenza di viaggio ben preparato può fare la differenza in caso di imprevisti, garantendo che siate pronti a gestire piccole emergenze sanitarie e altre situazioni che potrebbero sorgere durante il viaggio. Investire tempo nella preparazione del kit è un passo essenziale per assicurarsi una vacanza sicura e senza stress. E voi vi portate in vacanza il kit d’emergenza? Se per caso cercando una metta da visitare nel weekend vi suggerisco di leggere: Le top 4 città europee da visitare nel weekend. 

Detox del corpo: Tutto quello che dovete sapere

detox del corpo

Detox è un termine molto popolare. Viviamo in un mondo sempre più inquinato e il nostro corpo ne sta pagando il prezzo. Il detox è davvero così importante? Se non disintossichiamo mai il nostro corpo, moriremo prima? Nella vita di tutti i giorni è difficile evitare l’introduzione di sostanze chimiche nel corpo. Sono letteralmente ovunque intorno a noi: nel cibo, nell’acqua che beviamo, nel terreno su cui camminiamo, nell’aria che respiriamo, negli oggetti che usiamo ogni giorno. Detox del corpo Cos’è esattamente una disintossicazione? Anche se la parola già per sé è abbastanza eloquente, in realtà non ha una definizione ufficialmente accettata e concordata. Di solito, le persone intendono la disintossicazione come una pratica dimagrante, il cui scopo è purificare il corpo. Ma gli esperti di disintossicazione, e i suoi sostenitori, non possono definire all’unanimità cosa dovrebbe essere effettivamente la disintossicazione. Purificare il corpo dalle tossine, dalle malattie, forse solo dalle sostanze tossiche in eccesso?  Le diete disintossicanti o depurative sono generalmente diventate un modo veloce per perdere peso e nello stesso tempo anche un corpo pulito. A volte non ci rendiamo conto quanto siano pericolosi i veleni e le sostanze chimiche che ci circondano ogni giorno, così come tutto l’eccesso che consumiamo e che causa malattie cardiovascolari, diabete e obesità. Di conseguenza pensiamo ad un regime detox con qualche cambiamento nella dieta – restrizione di alcuni alimenti o limitazione solo a succhi e frullati, ma spesso il detox significa semplicemente l’aggiunta di qualche preparato disintossicante alla dieta quotidiana. Cosa succede nel corpo durante il detox Ma se la disintossicazione è davvero solo un mito, allora perché così tante persone parlano delle sue conseguenze positive e come mai la disintossicazione è considerata uno dei modi più efficaci per perdere peso? La risposta a questa domanda è semplice, dicono i medici. Perdi peso durante una disintossicazione, ma non è perché ti stai disintossicando, è semplicemente perché non stai mangiando. L’acqua viene immagazzinata nei muscoli con glicogeno. Quando non consumi abbastanza calorie, esaurisci le riserve di glicogeno e perdi peso in acqua, che molto probabilmente riprenderai quando ricomincerai a mangiare secondo il regime stabilito.  Inoltre, quando ci si disintossica con i succhi, non si consumano abbastanza grassi, proteine ​​e fibre, il che dimostra ancora una volta la perdita del peso. Al corpo mancano le proteine e per questo inizia a scomporre il tessuto muscolare. A causa della diminuzione della massa muscolare sembri anche più magro, ma per questo i tuoi reni devono pagare una tassa leggermente più alta. Ottenere proteine ​​dalla massa muscolare produce effettivamente più azoto, che i reni devono espellere. Il detox può essere dannoso? Sebbene i medici affermino che la disintossicazione è inefficace e grava sul nostro organismo, non è pericolosa perché si tratta per lo più di un processo a breve termine. Le disintossicazioni di solito durano solo pochi giorni o settimane. Tuttavia, possono causare alcuni problemi, soprattutto quando si consumano troppi succhi di frutta che contengono elevate quantità di zucchero d’uva. Poiché non contengono abbastanza fibre, il nostro corpo assorbe molto più fruttosio, che è lo zucchero che sappiamo essere dannoso al nostro corpo.  I costanti aumenti e diminuzioni della glicemia possono avere un forte impatto sulla sensibilità all’insulina, che si prende cura dei livelli di zucchero nel sangue, che è esattamente l’effetto opposto di quello che vogliamo ottenere, tra le altre cose, disintossicando il corpo. Fortunatamente, il nostro corpo ha bisogno di un po’ di tempo per qualsiasi grave carenza di vitamine, quindi tale restrizione alimentare non può danneggiarlo. Detox naturale del corpo Uno dei motivi per cui i medici non sono favorevoli alle pratiche di disintossicazione istantanea è che il corpo umano ha già un eccellente sistema di disintossicazione integrato. Fegato, reni e polmoni si prendono cura ogni giorno di eliminare dal nostro organismo tutto ciò che è superfluo, inappropriato e malsano. Questa è in realtà l’essenza di andare in bagno più volte al giorno tutti i giorni.  Il fegato pulisce il sangue dai veleni, dal colesterolo e da altre impurità che sono entrate nel corpo e nel flusso sanguigno. Il fegato, quindi, espelle tutte queste tossine in un processo in due fasi. Nella prima fase, speciali enzimi convertono queste molecole in molecole più instabili, chiamate radicali liberi, e nella seconda fase, legando alcune sostanze ai radicali liberi, queste molecole vengono eliminate dall’organismo attraverso i reni. Pertanto, se mangi sano, secondo i medici, non dovresti aver paura che l’interno del tuo corpo venga “avvelenato”. Detox efficace La disintossicazione è importante per il nostro organismo, ma questo termine non deve essere inteso solo come soluzione di mercato a breve termine. Per facilitare l’eliminazione dei radicali liberi dal corpo, dobbiamo fornirgli abbastanza antiossidanti nel cibo. Si trovano principalmente nella frutta e nella verdura. Il detox non significa un programma istantaneo, ma un controllo completo delle abitudini alimentari. Per aiutare il nostro corpo nel detox, è bene passare ad un modo di mangiare molto più sano. È necessario mangiare quanto più cibo fresco e non il cibo tanto lavorato, meno sale possibile, meno zucchero possibile e molta frutta e verdura.  In questo modo daremo sollievo alle papille gustative, che percepiranno meglio i sapori naturali, e questo ci aiuterà a lungo termine a mantenere e regolare una dieta sana. E questa, secondo i sostenitori, è la vera disintossicazione, il sollievo a lungo termine del corpo da tutto ciò che contiene tracce di sostanze chimiche. Una dieta equilibrata in quale bisogna evitare gli alimenti tanto elaborati è il modo migliore per garantire che il corpo viva con il minor numero possibile di tossine. Ci sono anche i cibi che possono danneggiare i denti, lo sapevi?  E voi come fatte il detox del vostro corpo? Se invece volete scoprire l’alimentazione vegan potete guardare un video molto interessante QUI. 

Mi chiamo Dragana – Cristina Mocchiutti

Ciao, sono Mocchiutti Cristina, fashion designer italiana creatrice del brand emergente CRIMOSH. L’obiettivo di CRIMOSH è quello di trasformare un’ispirazione in armonia presentando capi che esaltino la femminilità in ogni momento della giornata, prefiggendosi di emozionare chi l’indossa ancor prima dell’osservatore esterno. Elemento fondamentale del brand è il cristallo swarovski, decorazione ricorrente nelle mie collezioni che ha dato forma al mio logo. Capacità del cristallo è interpretare la luce che lo colpisce, cosi come l’abbigliamento CRIMOSH.   https://www.youtube.com/watch?v=8VjSeg-RvfM

Le top 4 città europee da visitare nel weekend

Le top 4 città europee da visitare nel weekend

Dove andare nel weekend? Le top 4 città europee da visitare nel weekend  Se state pianificando un lungo fine settimana e sei alla ricerca di idee per una fuga indimenticabile, allora siete nel posto giusto! Ecco le top 4 città europee da visitare per un weekend da sogno. Che siate degli appassionati d’arte, amanti della cultura o in cerca di avventure, c’è qualcosa per tutti in queste incredibili città. Preparatevi a scoprire nuovi luoghi, gustare deliziosi piatti e creare ricordi indimenticabili in uno dei vostri prossimi viaggi! Le top 4 città europee da visitare nel weekend BUDAPEST Budapest è una delle capitali più belle d’Europa e, nonostante l’Italia sia abbastanza vicina, sono molte le persone che non hanno ancora visitato questo splendido luogo. La capitale dell’Ungheria è una magnifica città sulle rive del Danubio, formata dalla collinare Buda a destra e dalla prevalentemente pianeggiante Pest sulla riva sinistra, e vanta numerose attrazioni che ricordano i giorni gloriosi del suo antico passato. Il teatro dell’Opera, il Parlamento e il Palazzo Reale sono solo alcuni dei punti imperdibili della ricca vetrina che questa città ha da offrire. Suggerimento: dopo un’intera giornata di cammino, per la sera, l’ideale è una cena in una tradizionale locanda ungherese – con musica e balli gitani, che vi sveglierà e vi riempirà di nuova energia perciò è tra le città europee da visitare nel weekend.  MONACO Monaco è la capitale del ricco stato della Baviera e, allo stesso tempo, la terza città più grande della Germania, con una popolazione di poco più di un milione e mezzo di abitanti. La città è costruita lungo il fiume Isar nella parte meridionale della Baviera. La meravigliosa architettura, la storia della città e l’annuale festival della birra Oktoberfest conferiscono alla città un fascino speciale, ma visitare la città è più consigliabile in primavera, a meno che non non siate fan delle grandi folle. Una visita alla cattedrale Frauenkirchen, alla Pinakotheke e al municipio è quasi d’obbligo. Oltre ai meravigliosi parchi e impianti sportivi (Allianz Arena), Monaco è nota per l’alta tecnologia e la scienza, che si riflettono in diverse multinazionali tedesche, mentre la storia è conservata al sicuro nel Deutsches Museum e nel Museo BMW.  L’incomparabile mix di apertura e tradizione, alta tecnologia e familiarità, innovazione e affascinante relax è ciò che rende Monaco così popolare tra i turisti di tutto il mondo. Suggerimento: ultimo ma non meno importante, la città è anche un vero paradiso dello shopping con eleganti boutique di moda e outlet e grandi centri commerciali, negozi dove scovare pezzi d’antiquariato unici ed eccellenti librerie. VERONA Anche se non è famosa dal punto di vista turistico come Venezia, le guide turistiche elogiano Verona come una città romantica, bella in ogni periodo dell’anno. E hanno ragione. Verona davvero non ti deluderà, anche se la visiti solo per passeggiare in coppia tra le viuzze, vedere monumenti romani e medievali, spettacoli d’opera o semplicemente per fare shopping e ammirare le vetrine. Naturalmente è meglio combinare tutto e sentire il vero polso della città, che è anche nella lista del patrimonio mondiale dell’UNESCO.  E mentre passeggiate o dopo, non dimenticate di sedervi in ​​uno dei tanti bar, godervi un bicchiere di vino locale e gustare i panini, olive e patatine mentre aspettate il pranzo. Se trascorrete il primo giorno della vostra visita alla scoperta delle bellezze della città, il secondo giorno fate una romantica passeggiata lungo l’Adige e non ignorate la meravigliosa vista sulle Dolomiti e sui giardini rinascimentali. Suggerimento: il presunto balcone di Giulietta è davvero affollatissimo, ma se state girovagando per Verona, ovviamente dovete visitarlo. La statua di Giulietta in basso attira tanta ammirazione quanto il balcone: se credete nelle leggende, dovete toccarle il seno destro per averr fortuna in amore! BRATISLAVA Bratislava è una delle città più famose d’Europa (anche per la sua vita notturna), dove potete trovare cose paragonabili ad altre grandi capitali e i prezzi sono sempre abbastanza buoni per una città così magnifica. Dovreste visitare Bratislava almeno per un fine settimana o qualche giorno in più. La ricca storia e cultura della città hanno lasciato un segno forte; quindi, potete trovare molte attrazioni che vale la pena vedere. Le strette vie della capitale slovacca sono piene di storia, ristoranti, pub, bar, negozi, ed è piacevole anche solo passeggiare e conoscere il lato più antico della città e l’architettura locale fatta di vecchie case,chiese,… Per la miglior vista di Bratislava, vi consiglio il punto di osservazione degli UFO. Proprio sotto c’è anche un ristorante e un bar dove potrete concedervi un caffè, un cocktail o una cena ammirando la parte vecchia della città. Suggerimento: quando andrete in viaggio a Bratislava, non dimenticate di andare in un pub. Qui potete godervi la birra locale Bratislavsky Lezak, che si sposa perfettamente con il gulasch fatto in casa con gnocchi di pane. E voi quale città di queste avete già visitato? Potete anche leggere l’articolo che parla delle città a visitare in bicicletta.  Sul mio canale Youtube invece potete trovare altri contenuti. 

Mi chiamo Dragana – Aleksija Antonic

Quando si va dal dentista? Etò, momenti, insomma tante domande fatte da Dragana, tutto dedicato al mondo bimbi  https://www.youtube.com/watch?v=z9bLKpkIwRY