6 consigli nutrizionali per dormire meglio

Consigli nutrizionali per dormire meglio

Se vi sentite spesso stanchi, avete dolori muscolari, mal di testa, dormite male e vi svegliate più stanchi di prima, allora è molto probabile che vi manchi il magnesio. Oltre il 71,7% degli uomini e fino all’82,5% delle donne soffrono quotidianamente di carenza di magnesio. Per questo motivo siamo spesso afflitti da problemi come spossatezza, dolori e crampi muscolari, mal di testa e insonnia. Vi consiglio di assumere un integratore di magnesio almeno nei giorni molto attivi o prima del ciclo o degli esami.

6 consigli nutrizionali per dormire meglio
Qualità del sonno e alimentazione

La ricerca ha ripetutamente dimostrato che l’alimentazione e la qualità del sonno sono collegate, il che significa che i cambiamenti nella dieta possono aiutarvi a dormire meglio. E viceversa: la qualità del vostro sonno può influenzare il cibo che scegliete.

Infatti, il sonno è estremamente importante nella regolazione degli ormoni come la leptina e la grelina, che influenzano l’appetito. Ecco perché a volte rimaniamo intrappolati in un circolo vizioso: poiché la nostra dieta non è equilibrata e regolata, siamo sempre stanchi, addirittura esausti e depressi, questo porta a nutrirci tardi la sera o la notte, il che influisce sulla qualità del cibo. il nostro sonno – quanto velocemente ci addormenteremo, quanto profondamente dormiremo, quante volte ci sveglieremo di notte, ecc – non ha effetto solo i pasti che consumiamo la sera o prima di andare a letto, ma anche tutti i pasti che consumiamo durante la giornata.

È anche molto importante assumere il magnesio prima di andare a letto, poiché calma la mente e rilassa il corpo, soprattutto se siete stati molto attivi tutto il giorno.

Scoprite i 6 consigli nutrizionali per dormire meglio
  1. Fate colazione

Una colazione equilibrata, povera di zuccheri e ricca di fibre, carboidrati sani e proteine, vi dà abbastanza energia e aiuta a mantenere i livelli di zucchero nel sangue. Potete anche scoprire quali colazioni sono le migliori che vi tengono sazi tutto il giorno.

  1. Limitate l’alcol soprattutto nelle ore notturne

Sapete che una tazza di espresso in tarda serata potrebbe non essere la migliore idea, e lo stesso vale per le bevande alcoliche. La caffeina è uno stimolante che blocca le sostanze che ti aiutano a dormire, l’alcol fa il contrario: è un sedativo, potreste addormentarti velocemente e poiché sprofonderete nel sonno profondo così rapidamente, potreste influenzare negativamente le sue fasi, in particolare quella REM, spiegano sul sito di SleepFoundation.org

  1. Assicuratevi di mangiare abbastanza

Gli esperti concordano: un apporto energetico troppo basso o la mancanza di determinati nutrienti ha sicuramente un effetto negativo sul sonno. Il nostro corpo spesso confonde leggerezza, fame e stanchezza; quindi, è importante che la dieta sia equilibrata e che i pasti siano adeguatamente distanziati in modo da dover curare anche l’idratazione. Inoltre, il corpo non riposa di notte, quindi dovete dargli abbastanza carburante durante il giorno.

6 consigli nutrizionali per dormire meglio
  1. Prestate attenzione a quando mangiate il vostro ultimo pasto

I pasti tardivi hanno un effetto negativo sul sonno, molto probabilmente a causa dell’effetto sul rilascio naturale di melatonina. Tuttavia, alcune ricerche dimostrano che un pasto privilegiato fino a tre ore prima di andare a dormire può aumentare la probabilità di disturbi del sonno: questo è particolarmente importante per chi soffre di reflusso.

Scegliete qualcosa di leggero per la cena e limitate i cibi grassi/fritti e tutti gli alimenti noti per alleviare i sintomi del reflusso come caffè, alcol, cibo molto piccante, cioccolato e alcuni alimenti acidi come i pomodori. I cibi grassi, oltre a causare bruciore di stomaco, sono anche più difficili da digerire, il che disturberà sicuramente il sonno.

  1. Scegliete una dieta equilibrata e non dimenticate le fibre.

Gli esperti affermano che il modo migliore per garantire benessere, salute e un riposo notturno di qualità è fornire tutti i nutrienti, il che significa mangiare una varietà di cibi integrali, abbastanza proteine e fibre, maschere sane e, naturalmente, frutta e verdura fresca.

  1. Scegliete saggiamente i vostri spuntini

Non vorrete mica andare a letto a stomaco pieno, ma nemmeno a stomaco vuoto. Se inizia a brontolare la pancia un’ora o due prima di andare a letto, va benissimo se privilegiate un piccolo spuntino. L’importante è saper scegliere gli spuntini giusti!

Negli ultimi anni ho avuto il piacere di parlare con professionisti di settori diversi, esplorando insieme una vasta gamma di argomenti interessanti. Potete trovare tutto sul mio canale Youtube. 

image_pdfScarica